Blues Made in Italy – 3° Raduno Nazionale

Sabato 13 ottobre 2012
3° Raduno Nazionale
BLUES MADE IN ITALY
c/o AREA EXP – Cerea (VR)
Ritorna per il terzo anno consecutivo quello che ormai si può definire un appuntamento annuale consolidato e al contempo imperdibile, in grado di catalizzare l’attenzione ed attrarre appassionati da tutto il Paese e dall’estero, riunendo sotto lo stesso segno tricolore, gli artisti più rappresentativi del panorama Blues italiano.
Sabato 13 ottobre l’Area Exp di Cerea (VR) a partire dalle ore 10:30, accoglierà il 3° Raduno Nazionale di Blues Made In Italy, team collaborativo di comunicazione senza scopo di lucro, nato da un’idea del chitarrista Lorenz Zadro e formato da un affiatato gruppo di promotori e artisti italiani, votati al Blues e alla sua divulgazione.
Una giornata-evento che, dopo l’exploit della prima edizione del 2010, nel 2011 è riuscita nell’intento di far salire sul proprio palco 55 band, per un totale di circa 200 musicisti, macinando numeri e presenze (2.000 persone accorse da ogni parte d’Italia e dall’estero) da far impallidire ben più strombazzati festival di tendenza della scena pop rock. Un evento ormai irrinunciabile, che parla da sé, anzi risuona ancora nell’aria attraverso un lunghissimo “delay” di immagini tradotte in 15 ore filate di musica, senza batter ciglio, ma battendo ogni record di performance live Blues in Italia.
Grande è stato il lavoro di squadra in questo primo triennio che ha visto il consolidamento di importanti sinergie con le riviste “Il Blues” e “Buscadero”, con eventi come il “Rootsway – Roots ‘n Blues & Food Festival” (PR), ”European Blues Union”, e la crescita di nuove e importanti realtà live, come la quarta edizione del “Malcesine Blues Festival” (VR), e la seconda edizione di festival di successo come “Piave Blues – Dal Mississippi al Piave” (VE), “Armonicando” (VR), “Villa Blues” di Nogara (VR) e “Sogliano Blues” di Sogliano al Rubicone (FC).
Un movimento, quello del BMII, che attraverso le sue voci, le suona a tutti e fa suonare tutti, scovando artisti emergenti, valorizzando musicisti che hanno fatto la storia del Blues italiano, promuovendo, grazie ad un’intensa opera di ascolto, sostegno, elaborazione grafica e coordinamento, produzioni notevoli come il cd/dvd del primo e del secondo raduno di BMII (con 50 brani registrati live) e numerose iniziative fotografiche, artistiche, ponendo la propria “firma”, e quello che ormai è diventato un vero e proprio “patrocinio” di qualità su uscite discografiche ed editoriali.
La giornata del BMII darà spazio nel corso della giornata alla grande “maratona” che vedrà protagonisti band e solisti, musicisti provenienti dall’Italia e dall’estero: Martin’s Gumbo Blues Band, Dave Moretti Blues Revue, Blue Cacao & Vissia Trovato, Stefano Galli Blues Band, Diego “Deadman” Potron, Maurizio Pugno Band, Dago Red, Sindacato del Mojo, Uncle Tix, & The Groovy Guys, The Magnetoscopics, Turtle Blues, Thomas Guiducci & The B-Folk Guys, Filippo Barontini, Black Cat Bone, Bluestouch, Duck Blues Band, Blue Cat Blues, Vittorio Giuffrida, Nat Soul Band, Rowland Jones, Lorena Gioia & Zio Bros, Fieldmen of Blues, Kid Blues Combo, Oracle King Blues Band, Pulin & The Little Mice, Vladi Blues Band, Alex Cipollari, Le Macchie di Blues, The True Blues Band, Cjmbaljna Blues Band, Duck Blues Band, Alligator Nail, Fabio Marzaroli Band, Walkin’ Trees, Jook Joint, Kevin Di Marco Bande e Blues Trail.
Le performance si alterneranno fino a sera, coordinate da tre conduttori d’eccezione (Paolo Ganz, Valter Consalvi e Matteo Sansonetto), attorniati dai flash dei fotografi più rappresentativi della scena Blues, anch’essi riuniti sotto lo stesso “obiettivo”.
Per festeggiare il terzo anno di attività, inoltre, BMII chiuderà l’edizione 2012, in serata, con le performance di alcuni ospiti che suggelleranno l’evento portando sul palco tutta l’esperienza, i contributi più significativi ed eterogenei del Blues italiano e di tutte le sue declinazioni: Angelo “Leadbelly” Rossi, Fabrizio Poggi, Limido Brothers, Francesco Piu, Mike Sponza, Mandolin’ Brothers e Little Paul Venturi.
A fare da cornice all’evento, nonché scenario fondamentale del grande affresco del terzo raduno, l’esposizione di strumenti musicali artigianali, amplificatori, liuteria di varie aziende di settore, ma anche libri di pregio, cd e dvd irreperibili, immersi nell’esclusiva e straordinaria scenografia creata ad hoc dal grafico Aldo Lionetti e sublimata dai dipinti a tutta parete di Stephanie “Océan” Ghizzoni, in veste di musicista e pittrice on stage.
Non resta che dare appuntamento a tutti, pubblico e musicisti, al 13 ottobre, presso l’Area Exp di Cerea (VR), la grande “arena” del Blues italiano, dove non mancherà l’area enogastronomica, con il sostegno ed il supporto dell’esperienza dello staff del Roses American Bar e Nouvelle Rose, con la passione della tradizione veneta di Palazzetto Ardi.

INGRESSO LIBERO.
Per l’occasione è stato realizzato un video promozionale dell’evento:

Il 3° raduno nazionale Blues Made In Italy è realizzato con il patrocinio del Comune di Cerea, Roses American Bar, Ristorante Nouvelle Rose, rivista Il Blues, European Blues Union, Buscadero, Ass. ne Roots & Blues, Piave Blues, Armonicando, Palazzetto Ardi, ArteSound, Music Store Verona, Essetipicks, Margotto F.lli s.n.c., Plunz Special Harp, Feelin’ Good Productions.

B&B consigliati:
Hotel Lini, fisso (+39) 0442.32.08.61 (Cerea, a 250mt.)
www.casanticarossato.it (Cerea, a 1km)
www.locandadivinis.it (Cerea, a circa 1,5km)
www.hotelromagnolo.com (Cerea, a circa 1,5km)
www.hotelpergola.com (Legnago, a circa 6km)
www.corte-samuele.it (Legnago, a circa 7km)
www.trerondini.it (Legnago, a circa 10km)
www.hotelvillabartolomea.it (Villa Bartolomea, a circa 15km)

Location:
AREA EXP
via Libertà, 57 – Cerea (VR)
www.areaexp.com
con la gestione di:
ROSES AMERICAN BAR / NOUVELLE ROSE
via Libertà, 80 – Cerea (VR)
☎ (+39) 0442.320212
www.rosesamericanbar.it
organizzazione, info e/o prenotazioni:
LORENZ ZADRO
☎ (+39) 329.56.65.948 (ore pasti)
www.zadrolorenz.com
www.bluesmadeinitaly.com

Mike Sponza Band

Con l’uscita a luglio 2011 del doppio album “Continental Shuffle”, inedita e innovativa iniziativa discografica che vede coinvolti nel progetto artistico 35 musicisti di 13 paesi europei, il chitarrista, cantante e compositore italiano Mike Sponza, consolida ulteriormente nonche’ ampiamente, la sua immagine sulla scena blues internazionale. Dopo 20 anni d’intensa carriera artistica – che lo hanno visto on stage nei piu’ blasonati festival dedicati al Chicago sound – e discografica, si conferma, senza alcun dubbio, come uno dei protagonisti di maggior spicco del blues europeo. La fortunata partnership musicale (artistica) con Bob Margolin, il leggendario membro della Muddy Waters Band, oltre a una granitica amicizia, si e’ concretizzata in quattro intensi tour da un capo all’altro dell’Europa, con concerti “sold out” in Francia, Germania, Olanda, Belgio, Danimarca, Ungheria, Slovenia, Serbia, Croazia e Austria. Un successo ampiamente testimoniato da una copiosa rassegna stampa, tanto e’ vero, che Bob ha deciso, pressoche’ su due piedi, di incidere assieme alla Mike Sponza Band – una band italiana – l’album “Blues around the world”, pubblicato negli Stati Uniti dall’etichetta Vizztone Record, uscito a marzo 2012. Album che i magazine americani di settore, hanno gia’ recensito come “the strongest album” della carriera da solista di Margolin. Che ad aprile, e quindi nel giro di poche settimane, si era gia’ saldamente posizionato al 10mo posto nelle classifiche blues statunitensi. Il “guru del blues italiano” (Corriere della Sera nel 2009), “il piu’ visionario bluesman europeo” (la rivista inglese Blues Matters 2009): questi alcuni tra gli entusiastici appellativi che Mike si e’ guadagnato negli anni da parte dei media, assieme a numerose recensioni a 5 stelle, interviste e copertine sui piu’ autorevoli magazine europei, musicali e non. Grande sostenitore della collaborazione tra musicisti, dal 2006 si esibisce regolarmente con Ian Siegal, acclamato come il piu’ importante bluesman inglese contemporaneo, con i performer inglesi Georgie Fame e Dana Gillespie, americani Joyce Yuille, Angela Brown, Carl Verheyen. E in passato, anche con il compianto Louisiana Red. Dal 2005 e’ l’anima e il promotore dell’unico “collettivo blues” internazionale stabile, il progetto musicale “European Blues Convention”.
Granitica la spina dorsale della Mike Sponza Band, che si avvale di una sezione ritmica tra le piu’ “robuste”d’Europa. Vale a dire, Mauro Tolot al basso e Moreno Buttinar alla batteria. Per il 2012 la band ha in mente di andarci giu’ pesantemente con uno show denso di blues moderno, composto esclusivamente da brani originali, che pescano senza paura sia dal sound delle radici, sia dal R&B, dal rock e dal soul.
Line up:
MIKE SPONZA – voce/chitarra

MAURO TOLOT – basso/voce

MORENO BUTTINAR – batteria

Disponibile con band (trio-quartetto-sestetto) oppure con i seguenti ospiti: JOYCE YUILLE (USA), BOB MARGOLIN (USA), IAN SIEGAL (UK).

Mike Sponza
www.mikesponza.com
FB: mike sponza
Skype: mikesponza69