La Dave Moretti Blues Revue si aggiudica il 5° Italian Blues Challenge

Dave Moretti Blues Revue - foto Yvonne Mercier

Dave Moretti Blues Revue – foto Yvonne Mercier

E’ stata una serata da incorniciare quella di sabato 1 Novembre al Teatro degli Avvaloranti a Città della Pieve (PG) che, grazie all’infaticabile lavoro dei ragazzi del Trasimeno Blues Festival, ci ha permesso di poter presentare, ancora una volta, alcuni tra i migliori esponenti del blues nazionale. Dopo le lunghe pre-selezioni che hanno costretto i tanti giudici a ore di ascolto e alle 2 semifinali al Crazy Bull di Formia e al Bloom di Mezzago (con un grande successo di pubblico) eccoci al Gran Finale, ancora una volta sulle sponde del Lago Trasimeno. La sfida, anche se preferiamo chiamarla esibizione, ha presentato una vasta gamma di stili, ad iniziare dal One-Man Band tutta grinta e simpatia Fabrizio Canale che ha lasciato il posto all’elettricità della Dany Franchi Band che ha evidenziato le grandi potenzialità di questi giovani ragazzi. Dalla Campania ritornavano sul palco della finalissima i Blues Queen con uno spettacolo decisamente superiore a quello dell’anno precedente seguiti dagli Alligator Nail, band rodata e con alle spalle tantissimi live concert ma che non perdono mai la freschezza del suono con, anzi, la piacevolissima sorpresa dell’inserimento delle tastiere in formazione. La celebrazione delle voci femminili continuava con la quinta esibizione, quando sul palco sono saliti Angela Esmeralda & Sebastiano Lillo e il loro vigoroso Delta Soul. Pure loro decisamente di un altro livello rispetto alla finale precedente. Ed è sempre un ritorno anche quello della Dave Moretti Blues Revue che, zitti zitti, ogni hanno piazzano un colpo di swing ed eleganza. Serata, quindi, da applausi e il pubblico felice per aver assistito, in un gremito teatro, a un evento ricco di qualità.

Alla fine, però, i 12 giudici presenti in sala – scelti tra il meglio del vasto panorama blues italiano e che rispondono al nome di: Gianluca Di Maggio (Trasimeno Blues), Mike Sponza (musicista), Alberto Castelli (giornalista, Outsider), Roberto Caselli (JAM), Luca Romani (Torrita Blues), Silvano Brambilla (rivista Il Blues), Martin Iotti (Kayman Records), Edoardo “Catfish” Fassio (conduttore radiofonico e scrittore), Claudio Togni (Ameno Blues Festival), Lorenz Zadro (Blues Made In Italy), Luigi Monge (giornalista e scrittore) e Maria Giulia Sorrentino (Marco Fiume Blues Passion) – hanno dovuto decretare il vincitore senza non poche difficoltà con una classifica finale con distacchi minimi, a conferma dell’alta qualità di tutti i contendenti, che ha decretato la Dave Moretti Blues Revue meritevole di rappresentare il blues di casa nostra alla finalissima di Bruxelles che si terrà il prossimo 12 e 13 Marzo.

La serata, poi, si è conclusa con una grande festa alla Darsena Bar Cafè di Castiglione del lago con l’esibizione live della J. Sintoni Band with Giuliano Bei e Mirco Capecci feat. Rico Migliarini e Francesca Biondi e con la piacevolissima partecipazione a sorpresa di Linda Valori.

E adesso, tutti a Bruxelles a tifare per Dave Moretti e la sua Blues Revue!

Blues Made in Italy – 3° Raduno Nazionale

Sabato 13 ottobre 2012
3° Raduno Nazionale
BLUES MADE IN ITALY
c/o AREA EXP – Cerea (VR)
Ritorna per il terzo anno consecutivo quello che ormai si può definire un appuntamento annuale consolidato e al contempo imperdibile, in grado di catalizzare l’attenzione ed attrarre appassionati da tutto il Paese e dall’estero, riunendo sotto lo stesso segno tricolore, gli artisti più rappresentativi del panorama Blues italiano.
Sabato 13 ottobre l’Area Exp di Cerea (VR) a partire dalle ore 10:30, accoglierà il 3° Raduno Nazionale di Blues Made In Italy, team collaborativo di comunicazione senza scopo di lucro, nato da un’idea del chitarrista Lorenz Zadro e formato da un affiatato gruppo di promotori e artisti italiani, votati al Blues e alla sua divulgazione.
Una giornata-evento che, dopo l’exploit della prima edizione del 2010, nel 2011 è riuscita nell’intento di far salire sul proprio palco 55 band, per un totale di circa 200 musicisti, macinando numeri e presenze (2.000 persone accorse da ogni parte d’Italia e dall’estero) da far impallidire ben più strombazzati festival di tendenza della scena pop rock. Un evento ormai irrinunciabile, che parla da sé, anzi risuona ancora nell’aria attraverso un lunghissimo “delay” di immagini tradotte in 15 ore filate di musica, senza batter ciglio, ma battendo ogni record di performance live Blues in Italia.
Grande è stato il lavoro di squadra in questo primo triennio che ha visto il consolidamento di importanti sinergie con le riviste “Il Blues” e “Buscadero”, con eventi come il “Rootsway – Roots ‘n Blues & Food Festival” (PR), ”European Blues Union”, e la crescita di nuove e importanti realtà live, come la quarta edizione del “Malcesine Blues Festival” (VR), e la seconda edizione di festival di successo come “Piave Blues – Dal Mississippi al Piave” (VE), “Armonicando” (VR), “Villa Blues” di Nogara (VR) e “Sogliano Blues” di Sogliano al Rubicone (FC).
Un movimento, quello del BMII, che attraverso le sue voci, le suona a tutti e fa suonare tutti, scovando artisti emergenti, valorizzando musicisti che hanno fatto la storia del Blues italiano, promuovendo, grazie ad un’intensa opera di ascolto, sostegno, elaborazione grafica e coordinamento, produzioni notevoli come il cd/dvd del primo e del secondo raduno di BMII (con 50 brani registrati live) e numerose iniziative fotografiche, artistiche, ponendo la propria “firma”, e quello che ormai è diventato un vero e proprio “patrocinio” di qualità su uscite discografiche ed editoriali.
La giornata del BMII darà spazio nel corso della giornata alla grande “maratona” che vedrà protagonisti band e solisti, musicisti provenienti dall’Italia e dall’estero: Martin’s Gumbo Blues Band, Dave Moretti Blues Revue, Blue Cacao & Vissia Trovato, Stefano Galli Blues Band, Diego “Deadman” Potron, Maurizio Pugno Band, Dago Red, Sindacato del Mojo, Uncle Tix, & The Groovy Guys, The Magnetoscopics, Turtle Blues, Thomas Guiducci & The B-Folk Guys, Filippo Barontini, Black Cat Bone, Bluestouch, Duck Blues Band, Blue Cat Blues, Vittorio Giuffrida, Nat Soul Band, Rowland Jones, Lorena Gioia & Zio Bros, Fieldmen of Blues, Kid Blues Combo, Oracle King Blues Band, Pulin & The Little Mice, Vladi Blues Band, Alex Cipollari, Le Macchie di Blues, The True Blues Band, Cjmbaljna Blues Band, Duck Blues Band, Alligator Nail, Fabio Marzaroli Band, Walkin’ Trees, Jook Joint, Kevin Di Marco Bande e Blues Trail.
Le performance si alterneranno fino a sera, coordinate da tre conduttori d’eccezione (Paolo Ganz, Valter Consalvi e Matteo Sansonetto), attorniati dai flash dei fotografi più rappresentativi della scena Blues, anch’essi riuniti sotto lo stesso “obiettivo”.
Per festeggiare il terzo anno di attività, inoltre, BMII chiuderà l’edizione 2012, in serata, con le performance di alcuni ospiti che suggelleranno l’evento portando sul palco tutta l’esperienza, i contributi più significativi ed eterogenei del Blues italiano e di tutte le sue declinazioni: Angelo “Leadbelly” Rossi, Fabrizio Poggi, Limido Brothers, Francesco Piu, Mike Sponza, Mandolin’ Brothers e Little Paul Venturi.
A fare da cornice all’evento, nonché scenario fondamentale del grande affresco del terzo raduno, l’esposizione di strumenti musicali artigianali, amplificatori, liuteria di varie aziende di settore, ma anche libri di pregio, cd e dvd irreperibili, immersi nell’esclusiva e straordinaria scenografia creata ad hoc dal grafico Aldo Lionetti e sublimata dai dipinti a tutta parete di Stephanie “Océan” Ghizzoni, in veste di musicista e pittrice on stage.
Non resta che dare appuntamento a tutti, pubblico e musicisti, al 13 ottobre, presso l’Area Exp di Cerea (VR), la grande “arena” del Blues italiano, dove non mancherà l’area enogastronomica, con il sostegno ed il supporto dell’esperienza dello staff del Roses American Bar e Nouvelle Rose, con la passione della tradizione veneta di Palazzetto Ardi.

INGRESSO LIBERO.
Per l’occasione è stato realizzato un video promozionale dell’evento:

Il 3° raduno nazionale Blues Made In Italy è realizzato con il patrocinio del Comune di Cerea, Roses American Bar, Ristorante Nouvelle Rose, rivista Il Blues, European Blues Union, Buscadero, Ass. ne Roots & Blues, Piave Blues, Armonicando, Palazzetto Ardi, ArteSound, Music Store Verona, Essetipicks, Margotto F.lli s.n.c., Plunz Special Harp, Feelin’ Good Productions.

B&B consigliati:
Hotel Lini, fisso (+39) 0442.32.08.61 (Cerea, a 250mt.)
www.casanticarossato.it (Cerea, a 1km)
www.locandadivinis.it (Cerea, a circa 1,5km)
www.hotelromagnolo.com (Cerea, a circa 1,5km)
www.hotelpergola.com (Legnago, a circa 6km)
www.corte-samuele.it (Legnago, a circa 7km)
www.trerondini.it (Legnago, a circa 10km)
www.hotelvillabartolomea.it (Villa Bartolomea, a circa 15km)

Location:
AREA EXP
via Libertà, 57 – Cerea (VR)
www.areaexp.com
con la gestione di:
ROSES AMERICAN BAR / NOUVELLE ROSE
via Libertà, 80 – Cerea (VR)
☎ (+39) 0442.320212
www.rosesamericanbar.it
organizzazione, info e/o prenotazioni:
LORENZ ZADRO
☎ (+39) 329.56.65.948 (ore pasti)
www.zadrolorenz.com
www.bluesmadeinitaly.com